Storia di Elektror

Elektror airsystems guarda ad un passato emozionante dalla sua fondazione nel 1923. Tutti gli sviluppi si possono trovare in questa storia.

Con spirito pionieristico attraverso la crisi

Anni 1920 / 1930

1923 La Elektror-Motoren-Handelsgesellschaft viene fondata da Karl W. Müller a Esslingen am Neckar. Il primo investimento è l'acquisto di una macchina da scrivere per l'impresa individuale. L’attività è difficile e i fondi disponibili sono esauriti a causa dell'inflazione dilagante.

1925 Nonostante l'inflazione e l'incombente crisi economica mondiale, Karl W. Müller si avventura nella sua prima produzione di motori. La crisi viene superata.

1935 Dopo gli anni della crisi economica mondiale, avviene l'acquisizione di ulteriori locali ad Esslingen. L'attenzione è focalizzata sulla produzione di singoli motori elettrici. Le prime ventole di aspirazione e ventilazione vengono sviluppate in parallelo.

Viene costruito un secondo stabilimento

Anni 1940

1942 Parte della produzione viene trasferita a Waghäusel a Baden. Durante la guerra, c'è una grande richiesta di sirene antiaeree e sistemi di ventilazione da bunker di Elektror.

1945 L'azienda contribuisce con la sua esperienza nella costruzione di motori durante la ricostruzione postbellica, facilitando la riparazione dei motori utilizzando detriti e rottami metallici.

1948/49 L'azienda fonda la propria fonderia di sabbia di alluminio a Mühlacker. Ciò contribuisce a rendere Elektror indipendente dal processo di acquisizione del materiale, che continua ad essere difficile.

1949 L'azienda raggiunge il successo anche nel settore della tecnica di ventilazione. Viene sviluppata una nuova serie di ventilatori radiali in lega di alluminio pressofuso.

Cambio di leadership

Anni 1950 / 1960

1954 Nel sito di Kirrlach (Waghäusel) viene costruito un nuovo e generoso impianto per mancanza di spazio. Questa è la prima azienda di lavorazione del metallo in loco.

1956 Elektror viene ampliata con un capannone di produzione e un edificio amministrativo nella sede di Kirrlach.

1959 Karl W. Müller, fondatore dell'azienda, muore inaspettatamente il 6 luglio. Sua moglie, Margarete Müller-Bull, rileva il gruppo di aziende. Sotto la sua direzione, Elektror si trasforma in un'azienda internazionale leader nella tecnica di ventilazione.

1962 L'aumento della produzione richiede un'ulteriore espansione dell'azienda, che continua negli anni successivi. Nel 1966 l'edificio principale è raddoppiato in dimensioni.

1969 Il cinquecentesimo elettrodomestico Elektror lascia la catena di montaggio il 04 dicembre presso lo stabilimento di Kirrlach. Elektror inizia con lo sviluppo e la produzione di compressori a canale laterale.

Sviluppo digitale

Anni 1970

1970 Viene ricostruita la fonderia di metalli leggeri a Mühlacker e viene costruito un altro capannone di produzione con un moderno impianto di trattamento della sabbia.

1973 Anno del giubileo: Elektror, con sede a Esslingen, festeggia il suo 50° anniversario e può vantare numerosi successi: circa 300 dipendenti lavorano qui. In totale, più di 2 milioni di elettrodomestici hanno lasciato gli impianti di Elektror.

1974/75 La prima fonderia di proprietà dell'azienda viene costruita nei locali dell'attuale stabilimento Waghäusel di Kirrlach, così come un ulteriore edificio industriale di 760 metri quadrati di superficie.

1979 Negli anni successivi, la gamma di ventilatori viene ampliata: nasce la serie RD a media pressione, seguita tre anni dopo dalla serie di ventilatori ad alta pressione HRD. I ventilatori convogliatori vengono sviluppati un anno dopo.

Continua crescita

Anni 1980 / 1990

1984 Negli anni successivi, altri edifici e strutture vengono aggiunti agli stabilimenti di Waghäusel e Esslingen.

1992 50° anniversario della sede di Waghäusel. Oltre 1,3 milioni di unità hanno lasciato lo stabilimento di produzione di Waghäusel.

1995 La gamma di compressori a canale laterale viene ampliata da una serie di tipi con girante aperta.

1996 Per la prima volta il sistema di gestione della qualità elettrica è certificato secondo la norma DIN EN ISO 9001. Vengono installate le prime postazioni di lavoro CAD, per cui viene introdotto lo sviluppo digitale.

1999 In Francia, l'ex concessionario diventa il proprio rappresentante nazionale Elektror. L'anno successivo, lo stesso principio viene applicato in Svizzera.

Elektror airsystems – international

Anni 2000

2002 Margarete Müller-Bull muore il 17 marzo. Dopo la sua morte, le sue quote dell'azienda vengono trasferite alla Fondazione Margarete Müller-Bull.

2003 L'intera produzione viene trasferita nel nuovo centro di produzione di Waghäusel. D’ora in poi è possibile implementare il progetto "Dimensione lotto 1".

2006 Il 18.06 la "Elektror Karl W. Müller GmbH & Co. KG" viene rinominata "Elektror airsystems gmbh".

2008 In Austria viene fondata una società di distribuzione, mentre in Polonia inizia ad operare uno stabilimento di produzione. In agosto, l'intera sede centrale di Elektror,  viene trasferita da Esslingen alla nuova sede di Ostfildern.

2009 Si aggiunge un'altra società di distribuzione nei Paesi Bassi.

Viaggio verso il futuro

Anni 2010

2012 Lo stabilimento di produzione in Polonia si sposta da Zabrze a Chorzów. Di conseguenza, l'area di produzione viene quadruplicata fino a 3.200 metri quadrati.

2013 Elektror festeggia il suo 90° anniversario. Inoltre, in Cina viene fondata la prima società di distribuzione non europea.

2014 Lo stabilimento di produzione di Waghäusel viene ampliato fino ad un totale di 10.200 metri quadrati. Inoltre, viene inaugurato un nuovo ufficio vendite per il Regno Unito e l'Irlanda.

2016 Vengono fondate altre due società di distribuzione in Francia (Elektror airsystems SARL) e in Svizzera (Elektror airsystems AG).